Primavera, Bouah: "Dopo il secondo infortunio ho reagito meglio, ho ricevuto tanto affetto. Spero di esordire presto in Serie A"

09.04.2020 09:00 di Alessandro Pau   Vedi letture
Primavera, Bouah: "Dopo il secondo infortunio ho reagito meglio, ho ricevuto tanto affetto. Spero di esordire presto in Serie A"
© foto di Luca d'Alessandro

Il giovane giallorosso Devid Bouah ha partecipato ad una diretta Instagram con il giocatore del Lecce Andrea Rispoli, parlando del suo passato e del suo futuro. Questi alcuni dei passaggi più interessanti:

Sugli infortuni
“Al secondo infortunio sono stato più forte perché sapevo già il percorso che avrei dovuto affrontare e la fase di recupero. Avevo un’altra testa. Già dopo l’operazione ero sorridente, neanche ci pensavo. Ho visto tanto affetto, le persone a me vicine mi hanno dato forza”.

Sui giovani più forti
“Il giocatore che mi ha messo di più in difficoltà è Hudson-Odoi. L’ho incontrato con la Primavera sotto età, è un giocatore formidabile. Ha rapidità e tecnica, è stroardinario. Quell’anno ho iocato anche con Riccardo Sottil della Fiorentina, velocissimo e tecnico".

Il compagno più forte
“Il giocatore più forte con cui ho giocato è Riccardi. Per me è un grande amico e un fenomeno, gli auguro il meglio perché se lo merita".

Sul gol più bello
"Il gol che mi è rimasto di più nel cuore è quello contro il Viktoria Plzen, quando purtroppo si è fatto male Calafiori, che ha avuto un bruttissimo infortunio. Ma anche quello con il Chelsea: li abbiamo battuti in casa, non perdevano da 4 anni. È stata una bella emozione in casa loro, abbiamo giocato da grande squadra”.

Sulle competizioni
"La Youth League ti insegna molto anche a livello di crescita, è molto bello giocarla. Spero di esordire presto in Serie A”.