PRIMAVERA 1 TIM - AS Roma-AC Chievo Verona 2-2 - Le pagelle

07.06.2019 20:45 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
PRIMAVERA 1 TIM - AS Roma-AC Chievo Verona 2-2 - Le pagelle

S. GRECO 7 - Poche partite in stagione a causa di alcuni infortuni ma Alberto De Rossi decide di buttarlo nella mischia in una sfida da dentro o fuori: il portiere risponde presente con ottime uscite basse e due interventi decisivi, l'ultimo in ordine di tempo su Bertagnoli sul risultato di 2-2.

PARODI 6 - Tiene bene la posizione, dalla sua parte il Chievo non sfonda. DALL'83' NIGRO SV

CARGNELUTTI 5 - Non al meglio della condizione e si vede: poco reattivo sul primo gol, perde un pallone velenosissimo nella ripresa e deve ringraziare il suo portiere che si supera su Bertagnoli. Prima di uscire, tuttavia, si riscatta parzialmente salvando sulla linea su un cross di Juwara. DAL 71' TRASCIANI 5,5 - Indecisione collettiva con Bianda nei minuti finali, respinge con il braccio la conclusione di Tuzzo ma l'arbitro giudica il tocco involontario e lo grazia.

BIANDA 4,5 - Peggiore in campo. In occasione del primo gol, non riesce a rinviare il pallone che termina così su D'Amico, libero di battere Greco. Nella ripresa, si dimentica Rovaglia nella confusa azione del raddoppio clivense e, per finire, non si capisce con Trasciani nel finale, fornendo a Tuzzo una potenziale palla-gol.

SEMERARO 5,5 - Partita sofferta per il terzino giallorosso, che trova un cliente indemoniato come Juwara difficile da tenere.

RICCARDI 6,5 - Dopo un primo tempo anonimo, cresce nella ripresa e prende per mano il centrocampo giallorosso.

PEZZELLA 5,5 - Croce e delizia: dai suoi piedi parte l'azione del decisivo pareggio, ma perde troppi palloni a centrocampo, subendo l'ira del mister. DALL'88' SIMONETTI SV

J. GRECO 5 - Prestazione negativa per il giocatore originario del Madagascar, la cui sfida dura solo un tempo. DAL 46' DARBOE 6 - Decisamente più vivace del suo compagno di squadra, dà tutto quello che può senza risparmiarsi un secondo.

D'ORAZIO 7,5 - Pur non segnando, è l'autentico protagonista di giornata. Da una sua splendida giocata nasce il cross per Cangiano, che poi servirà Estrella per l'1-1. In occasione del 2-2, supera con una finta il suo diretto avversario e fornisce l'assist ancora per Estrella. In seguito, impegna ben tre volte Caprile, il quale respinge ogni suo tentativo. Colpisce un palo, avrebbe meritato la gioia personale.

ESTRELLA 7 - Ha il non facile compito di sostituire Celar, impegnato in nazionale e non delude. Il cinismo è la sua arma migliore: tocca pochi palloni in area, ma due di essi vanno in rete.

CANGIANO 6,5 - Primo tempo in ombra, ha il merito di fornire l'assist per il primo gol di Estrella, mostrandosi caparbio nel tenere in campo un pallone che sembrava perso. DAL 71' BESUIJEN SV

DE ROSSI 6 - Nella prima frazione la sua formazione sente troppo il peso del match da "dentro o fuori" e chiude meritatamente sotto. Riesce a scuotere i suoi nell'intervallo portando a casa il minimo risultato utile per affrontare l'Inter in semifinale.