PRIMAVERA 1 - Roma-Hellas Verona 1-0 - Le pagelle del match

27.11.2023 20:15 di Marco Campanella Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Campanella
PRIMAVERA 1 - Roma-Hellas Verona 1-0 - Le pagelle del match
© foto di Luca d'Alessandro

Marin 7:  non viene quasi mai impegnato fino ai minuti di recupero, in cui salva il risultato parando miracolosamente un colpo di testa avversario. 

D'Alessio 6,5: gara opaca nel primo tempo, in cui viene ammonito nel nervosismo generale degli ultimi minuti. Nella ripresa, invece, sale in cattedra con numerosi coast to coast sulla destra. Prima mette un cross sulla testa di Mlakar che spreca, poi libera Mannini in area di rigore che impegna Toniolo. 

Keramitsis 6: non si fa prendere dal panico nelle occasioni da gol dell'Hellas Verona, portandosi a casa una sufficienza. 

Plaia 6: vale lo stesso discorso fatto per il suo compagno di reparto. 

Ienco 6: è attivo sulla fascia sinistra, nel corso dei primi 45 minuti, facendo meglio soprattutto in fase offensiva. Si becca un'ammonizione per un corpo a corpo con Calabrese. Dal 60' Oliveras 6: prende bene il posto del compagno, giocando in maniera onesta l'ultima mezz'ora di gara più recupero. 

Pisilli 6: si rende protagonista di una prova sufficiente, cercando di fare al meglio la doppia fase di gioco. Dal 60' Graziani 6: continua quanto fatto dalla mediana giallorossa, senza deludere.  

Vetkal 6: per un fallo ai suoi danni viene estratto il secondo giallo a Riahi, che riporta le due squadre in parità numerica. Dopo due errori consecutivi in fase d'impostazione che potevano complicare le cose, ci prova una rasoiata che termina di poso a lato del palo alla destra del portiere. 

Pagano 7: nella prima frazione di gioco è lui l'uomo più pericoloso della Roma. Prima ci prova con una punizione interessante dalla trequarti, ma senza centrare lo specchio di porta, poco dopo si coordina per un tiro al volo in area di rigore che viene parato da Toniolo.Dal 60' Mannini 6,5: è entrato benissimo in mezzo al campo, andando anche vicino al gol in due occasioni. Prima centra impegna Toniolo a deviare sulla traversa un suo tiro, poi si fa murare da un difensore la rete del possibile 2-0. 

Costa 5: lascia la sua squadra in 10 uomini dopo appena 20 minuti di gioco. La prima ammonizione arriva al 13' per un fallo tattico a centrocampo che poteva benissimo essere risparmiato; poco dopo arriva il secondo cartellino giallo per un'entrata dura su un avversario. 

Mlakar 5,5: si rende pericoloso solamente al minuto 72, con un colpo di testa che termina a lato dello specchio di porta. Dal 78' Bolzan SV

Cherubini 7,5: è costretto di fare il doppio lavoro sulla trequarti, in seguito all'espulsione di Joao Costa. Nella seconda frazione è lui l'uomo più pericoloso. Dopo due tentativi ben parati da Toniolo, al minuto 68 sblocca il match con un tiro a giro da cineteca che si insacca sotto l'incrocio dei pali. Gioca il finale di gara con un'ammonizione sulle spalle.  

Guidi 6,5: per la sua squadra si mettono subito male le cose, per colpa dell'espulsione di Joao Costa. I giallorossi resistono in inferiorità numerica fino al cartellino rosso di Rihai. In 10 contro 10, la Roma sale in cattedra e trova il gol con Cherubini. Date le tante occasioni da gol create, la sua squadra ha meritato la vittoria.