PRIMAVERA 1 - Roma-Genoa 3-0 - Le pagelle del match

25.02.2024 20:30 di Andrea Gonini Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Andrea Gonini
PRIMAVERA 1 - Roma-Genoa 3-0 - Le pagelle del match
© foto di Giulio Tiberi

Marin 6,5: mostra tutti i suoi riflessi con un gran colpo di reni nella ripresa, respingendo in angolo un tiro ravvicinato di Papadopoulos. Per il resto, il Genoa crea ben poco, eccezion fatta per la traversa a inizio match da calcio di punizione.

Mannini 6,5: gara senza sbavature, si mostra attento e concentrato per tutti i 90’.

Keramitsis 6: il reparto offensivo del Genoa non crea mai particolari problemi alla retroguardia giallorossa. Il greco si limita a mantenere la propria posizione, restando con la testa sempre sulla partita.

Plaia 6: stesso discorso del suo compagno di reparto. Gara molto più soft e tranquilla rispetto alle ultime per tutta la formazione di Guidi.

Oliveras 6,5: in difesa non deve fronteggiare grossi problemi. Spinge tanto anche in fase offensiva. Dal 64’ Reale 6: entra bene in partita e dona una nuova linfa alla fascia sinistra.

Pisilli 7: in un primo tempo privo di gol e di poche occasioni, il numero 8 si mostra comunque il più propositivo dei suoi con un paio di occasioni che nascono proprio dai suoi piedi. Nella ripresa, come il resto della rosa, cresce fino a trovare il gol che sblocca il match al 52’.

Romano 6: rimedia un cartellino giallo e rischia anche qualcosa di più nel corso del primo tempo. Nel secondo tempo è più nel vivo della gara contribuendo al tris della Roma. Dal 64’ Graziani 6: si comporta bene limitandosi a mantenere la propria posizione a centrocampo.

Pagano 7: insieme a Pisilli nel primo tempo è il giocatore che si rende più pericoloso. Al 57’ trova il raddoppio, dopo una gara precisa e ordinata sul piano tecnico e tattico.

Costa 6: un filo più in ombra rispetto ai suoi compagni di reparto, ma la sua prova non può che rimanere sufficiente. Dal 72’ Golic 6: prende posto nella difesa di Guidi e paradossalmente soffre qualche piccola ripartenza avversaria. 

Mlakar 7: Serve bene i propri compagni regalando assist importanti. Rispetto alle ultime uscite, per tutta la gara l’attaccante sloveno si mostra un punto di riferimento per l’intero pacchetto offensivo. Dal 79’ Misitano 6: entra in campo negli ultimi 10 minuti quando la partita ha già preso una direzione concreta. 

Cherubini 7: in ombra fino al gol del 3-0, il capitano giallorosso si rende protagonista del match con una conclusione potente e precisa all’altezza del dischetto del rigore. Cresce gradualmente nella ripresa. Dal 79’ Marazzotti 6: anche lui ha poco tempo per incidere nel match, ma si rende subito pericoloso con una grande progressione sulla destra a pochi minuti dal triplice fischio.

Guidi 7: malgrado lo 0-0 nel primo tempo, la Roma ha sempre dato la sensazione di stare in partita non abbassando mai la guardia. Nella ripresa i giallorossi dilagano e chiudono una partita mai messa in discussione fin dal primo minuto. Agevolato dal risultato, nel secondo tempo mister Guidi si concede diversi cambi per far rifiatare i suoi, anche in vista del prossimo match di campionato contro l’Atalanta.