PAGELLE AS ROMA vs AS MELFI CALCIO 2-0 - D'Alena apre la via alla vittoria. Iacuzio sazia ancora la sua fame di gol

27.10.2013 18:45 di Alessandro Paoli Twitter:    vedi letture
PAGELLE AS ROMA vs AS MELFI CALCIO 2-0 - D'Alena apre la via alla vittoria. Iacuzio sazia ancora la sua fame di gol
© foto di Luciano Sacchini

BORTOLAMEOTTI, voto 6,5 - Il Melfi non gli mette alcuna pressione ma, nonostante questo dettaglio, trova il modo di mettersi in mostra offrendo una prestazione molto precisa e puntuale, soprattutto sulle uscite alte.

FRANCHI, voto 6,5 - Schierato nel ruolo, non propriamente suo, di difensore laterale destro mostra margini di miglioramento in fase difensiva. Il suo apporto in fase di spinta è sempre apprezzabile, data la sua matrice di attaccante esterno (dal 77' PALOMBI, sv - Qualche minuto per assaporare la vittoria dal campo).

COSTANZO, voto 6,5 - Rubinacci lo posiziona al centro della difesa, lui che solitamente fa il terzino, senza che sfiguri affatto. Gioca con grande attenzione difensiva non disdegnando l'impostazione pulita dalle retrovie.

SGAMBATI, voto 6 - Cura la fase difensiva con la solita dose di fisicità che lo contraddistingue. In fase di costruzione di gioco bada a pochissimi fronzoli sbagliando qualche appoggio di troppo.

CEKA, voto 6 - Il suo contributo sulla fascia sinistra è apprezzabilissimo. Svolge sufficientemente bene entrambe le fasi di gioco senza eccellere in nessuna delle due (dal 65' NARDI, sv - Subentra a un Ceka infortunatosi senza avere modo di mettersi in evidenza).

ODIANOSE, voto 6 - Nonostante una partita molto generosa, specialmente sotto l'aspetto difensivo, regala qualche affondo interessante senza però riuscire a incidere, come ci si aspetterebbe. Sotto porta, mostra spesso poca lucidità (dal 60' TRIBUZZI, voto 6 - Entra ordinatamente nel sistema di gioco di Rubinacci svolgendo i compiti assegnati diligentemente).

D'ALENA, voto 7 - A centrocampo non lesina impegno in interdizione, tanto da rimediare anche un giallo, né qualità nell'impostazione della manovra. Al 21' è un suo destro dalla distanza a sbloccare il risultato per la Roma, prima che entrambi calino alla distanza (dal 54' DELVECCHIO, voto 6 - Subentra a D'Alena posizionandosi però sulla fascia sinistra di centrocampo. Nel tempo concesso da Rubinacci fa il suo senza rubare l'occhio).

PERSIA, voto 6 - A centrocampo offre un buon contributo dal punto di vista della costruzione del gioco e dello sviluppo della manovra. Risulta un po' leggero nella fase di riconquista della palla.

PAPAVERO, voto 6,5 - Disputa una prima frazione molto vivace, caratterizzata da una serie di spunti degni di nota. Cala con l'andare dei minuti sino al fisiologico cambio all'intervallo (dal 41' PONTECORVI, voto 6 - Prova a rendersi protagonista in positivo con alcuni calci di punizioni che, purtroppo per lui, terminano alle ortiche. Ciò nonostante, a centrocampo dà il suo contributo guadagnandosi la sufficienza).

MUZZI R., voto 6 - Ha tutti i mezzi tecnici per poter essere un calciatore determinante per la propria squadra ma, in maniera ormai inspiegabile, alterna ottime giocate dai buoni contenuti tecnici a momenti di totale alienazione dal gioco. Nel primo tempo propizia, neanche troppo volontariamente, il gol di Iacuzio (dal 72' ARGOMENTI, sv - Rubinacci gli concede uno scampolo di partita nel finale. Troppo poco per mettersi in luce).

IACUZIO, voto 7 - Nel primo tempo deambula attorno all'area di rigore aspettando il momento giusto per poter incidere. Detto fatto, al 24', crede in un pallone prolungato da Ramon Muzzi e sulla conseguente respinta con la solita fame di gol che lo contraddistingue sino a trovare la rete personale. Con l'andare delle lancette si perde (dal 78' MARROCCO, sv - Giusto il tempo di gioire in campo per la vittoria).

All. RUBINACCI, voto 6,5 - Dalla Roma si aspettava una prestazione più convincente. Dopo un buon primo tempo, i suoi giallorossi calano drasticamente nella ripresa. Solo il netto divario tecnico tra le due squadre evita brutte sorprese.