U14 PAGELLE LAZIO-ROMA 1-1 - Loreti intraprendente

La Roma U14 pareggia 1-1 contro la Lazio U14 grazie all'autorete messa a segno dal difensore, classe 2008, Lorenzo Calvani (53')
15.05.2022 21:14 di Alessandro Paoli Twitter:    vedi letture
U14 PAGELLE LAZIO-ROMA 1-1 - Loreti intraprendente
© foto di Alessandro Paoli

SS LAZIO vs AS ROMA 1-1

MARCACCINI, voto 5 - Macchia indelebilmente una prova sufficiente provocando, con un suo rinvio, il momentaneo vantaggio biancoceleste.

MIRENZI, voto 6 - Pattuglia diligentemente la fascia destra non concedendo grandi spazi agli avversari.

PIERMATTEI, voto 6 - Capitana i ragazzi di Scala conferendo i giusti equilibri al pacchetto arretrato romanista.

CAVIGLIA, voto 6,5 - Affianca Piermattei al centro della difesa giallorossa effettuando un paio di chiusure degne di nota.

PATITUCCI, voto 6,5 - Interpreta brillantemente il ruolo di terzino sinistro ridimensionando le ambizioni offensive del temibile Zangari (dal 68' BASILE, sv - Subentra a Patitucci apportando energie fresche lungo l'out mancino).

MACCARONI, voto 6 - Supporta positivamente la manovra d'attacco romanista specialmente da calcio piazzato e da palla inattiva (dal 68' MENGHINI, sv - Sostituisce Maccaroni donando nuova linfa al centrocampo giallorosso).

MARIANI, voto 6,5 - Sorveglia attentamente Ciucci, pressandolo sistamaticamente, prima di impegnare, con un potente destro da fuori, il numero 1 biancoceleste Russi.

PALLASSINI, voto 5,5 - Spalleggia Mariani in mezzo al campo soffrendo, ahilui, le ridotte dimensioni del campo.

LORETI, voto 6,5 - Crea numerosi pericoli alla retroguardia avversaria andando vicino, più volte, alla giocata decisiva.

MODUGNO, voto 5,5 - Orbita attorno a Vella faticando, nonostante l'impegno, a rendersi concretamente pericoloso (dal 48' LUZI, voto 5,5 - Prende il posto di Modugno divorandosi, suo malgrado, una clamorosa palla gol).

VELLA, voto 6,5 - Sgomita caparbiamente tra le maglie biancocelesti andando vicino, diverse volte, al gol personale.

All. SCALA, voto 6,5 - Stacca il pass per le semifinali pareggiando, in maniera piuttosto rocambolesca, il derby di categoria.