Finalmente il bel gioco. La mentalità di Luis Enrique: "Voglio sempre di più"

02.10.2011 11:23 di Alessandro Carducci   vedi letture
Finalmente il bel gioco. La mentalità di Luis Enrique: "Voglio sempre di più"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

La Roma riabbraccia il suo pubblico ma, soprattutto, riabbraccia il bel calcio. Nel primo tempo della gara contro l’Atalanta si è vista la migliore Roma dell’anno. La squadra di Luis Enrique è parsa subito aggressiva, ben messa in campo, “con un furore agonistico che noi non avevamo” ha dichiarato il tecnico dei bergamaschi, Stefano Colantuono, a fine gara.  La palla girava veloce, i giocatori si muovevano come un corpo solo, come una squadra. La vittoria di Parma, ottenuta con grande sofferenza, è servita a sbloccare una Roma che ieri ha liquidato la formazione più in forma del campionato con un netto, e meritato, 3-1. A differenza di altre volte, i giallorossi sono stati bravi anche a non chiudersi dopo aver fatto il gol (come accaduto proprio contro il Parma) ma hanno immediatamente reagito al gol di Denis, riprendendo il controllo della gara e andando a segno con Simplicio, chiudendo così l’incontro. Gli avversari ieri hanno potuto fare veramente poco. Questo è solo un altro piccolo passo in avanti e Luis Enrique è stato molto chiaro: “Io voglio sempre di più dai miei giocatori, anche quando le cose vanno bene come oggi, voglio sempre di più”. Questa è la mentalità giusta.