Elenko, Cornacini: “Malcom-Barça la nostra vendetta per Fuzato”

09.08.2018 17:42 di Gabriele Chiocchio Twitter:   articolo letto 31904 volte
Elenko, Cornacini: “Malcom-Barça la nostra vendetta per Fuzato”

Malcom, attaccante della Roma mancato, è stato l’affare più clamoroso del calciomercato. Ma cosa è successo per davvero? Storie di intermediari più o meno improvvisati e ripicche. “La verità è che abbiamo deciso di non portare Malcom in giallorosso perché la Roma non si è comportata bene con noi”, dice in esclusiva a TuttoMercatoWeb Leonardo Cornacini, agente della Elenko, società che gestisce il cartellino del nuovo calciatore del Barcellona.

Si spieghi meglio, Cornacini...
“Stavamo lavorando all’operazione Fuzato. Che è un nostro calciatore. Poi la Roma l’ha fatta chiudere ad un altro agente, contro il quale, è bene precisarlo, non abbiamo nulla”.

Insomma, una vera ripicca.
“Si. Esatto. Dispiace dirlo, ma è così. La Roma si era comportata male con noi dieci giorni prima con l’affare Fuzato. E abbiamo ricambiato con lo stesso comportamento. Visto l’atteggiamento assunto nei nostri confronti abbiamo deciso, insieme a Malcom, che la destinazione migliore non fosse quella giallorossa. E poi sempre nello stesso affare Malcom, la Roma aveva coinvolto altri intermediari. Oggi comunque Malcom è felice di essere un nuovo rinforzo del Barcellona”.