Chierico: "Ho lasciato la primavera per lasciare spazio a mio figlio Luca. Luca Pellegrini, Tumminello e Riccardi faranno bene"

10.10.2018 20:19 di Andrea Cioccio Twitter:   articolo letto 22007 volte
Chierico: "Ho lasciato la primavera per lasciare spazio a mio figlio Luca. Luca Pellegrini, Tumminello e Riccardi faranno bene"

Odoacre Chierico, ex calciatore della Roma e collaboratore di Alberto De Rossi nella primavera, ha rilasciato alcune dichiarazioni a Centro Suono Sport, spiegando i motivi dell'abbandono dal suo ruolo: "Ho deciso di lasciare la Primavera per dare serenità a mio figlio Luca. Era giusto lasciare spazio e soprattutto serenità a Luca, che quest’anno si è aggregato stabilmente alla Primavera. Ho vissuto un’esperienza fantastica con Alberto De Rossi che ringrazio, ora mantengo un buon rapporto con la Roma e vedremo se ci sarà l’opportunità di collaborare ancora con la società giallorossa. La Roma in questi anni ha sfornato tantissimi talenti, il mio consiglio al club è di non perderli, come accaduto in passato con Politano e Caprari ad esempio.” Poi spende alcune parole su Luca Pellegrini, Tumminello e Riccardi: “Li ho allenati tutti e tre, li conosco molto bene. Riccardi come altri ragazzi della sua età deve ancora crescere, soprattutto a livello umano, questi ragazzi vanno plasmati. Ha grandi potenzialità e quello che ha fatto finora se lo è meritato giorno dopo giorno. Tumminello e Luca Pellegrini faranno due grandi carriere, per me saranno il nuovo Vieri e il nuovo Maldini". Non può mancare l'augurio di buona guarigione a Calafiori: "Mando un abbraccio fortissimo a Calafiori, che era forte prima e dopo questo brutto infortunio sono convinto farà cose straordinarie. L’intervento che ha subito contro il Plzen è vergognoso, andrebbe squalificato quel ragazzo che ha commesso volontariamente un fallo a far male”.