Villarreal-Roma 0-4 - Top & Flop

 di Luca d'Alessandro Twitter:   articolo letto 12075 volte
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Villarreal-Roma 0-4 - Top & Flop

TOP

STRAPOTERE – La Roma si conferma una squadra di livello anche in Europa League nel primo match impegnativo sulla carta della competizione. Finisce 0-4 all'Estadio de la Ceramica con i giallorossi che (non ci siamo abituati) ipoteca la qualificazione agli ottavi di finale.

PROFESSIONE CAPOCANNONIERE – Primo in Serie A con 18 reti, primo in Europa League con 8. Edin Dzeko continua a segnare gol di qualità eccelsa e a migliorare le sue prestazioni.

IL CORAGGIO DI OSARE – Quando si dice ai calciatori mancini: “Il destro non lo usi neanche per schiacciare l'acceleratore”. Probabilmente in questa categoria rientra anche Emerson Palmieri che però, in una situazione in cui si ritrova la palla lì e poche opzioni di scarico palla, osa e colpisce la palla perfettamente per mandarla sotto l'incrocio dei pali.

IN CASA E IN EUROPA TIENI INVIOLATA LA TUA PORTA – Altra partita con la saracinesca chiusa. Appena gli attaccanti avversari provano ad avvicinarsi, trovano il cartello con scritto: “Lasciate ogni speranza o voi che ci provate”.

FINCHÈ CE NE HAI STAI LÍ - “Nè da Roma, né dall'estero mi hanno contattato”. Il contratto di De Rossi è in scadenza ma, in attesa che squilli il telefono, lui è sempre lì nel mezzo a recuperar palloni.

L'ASSO NELLA PANCHINA – Nel periodo di maggior difficoltà della Roma, Spalletti si gioca la carta Salah. L'egiziano entra e serve subito l'ennesimo assist della sua stagione a Edin Dzeko. L'importanza di avere una panchina di qualità.

 

FLOP

FERMI, A GIOCO FERMO - Unica sbavatura del primo tempo, un calcio piazzato da centrocampo dove il pallone lanciato nell'area di rigore giallorossa, sorprende l'intera retroguardia giallorossa. Per fortuna senza creare particolari pericoli.

SBANDAMENTO – I primi 15' minuti della ripresa sono stati un monologo dei padroni di casa. La Roma ha faticato, ma retto l'urto e poi fatta sua la partita.