Roma-Rieti 7-0 - Top & Flop

28.07.2019 19:45 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
© foto di Federico Gaetano
Roma-Rieti 7-0 - Top & Flop

TOP

CATENA DESTRA - Se sulla sinistra Leonardo Spinazzola è il padrone incontrato, la Roma ha mostrato buone trame anche sulla corsia opposta. Karsdorp e Zaniolo, soprattutto nel primo tempo, si sono cercati moltissimo e da lì sono partite le azioni più pericolose. Menzione speciale per il numero 22, che ha avuto il merito di sbloccare il match poco prima del duplice fischio.

LA PRUDENZA NON È MAI TROPPA - "Abundans cautela non nocet" avrà sicuramente pensato lo staff giallorosso al momento del ko muscolare di Bianda. Infatti, benché il francese sia uscito dal campo al 34', il suo sostituto Jesus ha impiegato ben 7' prima di entrare in campo, effettuando degli esercizi di riscaldamento per evitare brutte sorprese entrando a freddo. Una scelta saggia in virtù della posta in palio pari a zero contro il Rieti.

UN'INASPETTATA ALTERNATIVA - Fonseca non sembra vedere Davide Santon nel ruolo naturale di terzino sinistro e lo schiera nuovamente in mezzo al campo accanto a Nzonzi. Avversario a parte, il giocatore, capitano per l'occasione, mostra buone trame di gioco, togliendosi anche la soddisfazione di andare in rete nella ripresa. In attesa del pieno recupero di Veretout, la Roma potrebbe aver trovato un'inaspettata alternativa in mediana.

IMPATTO COL BOTTO - Al 71' Fonseca opta per un maxi cambio facendo entrare in campo, sul 3-0, il resto della panchina. Nonostante il match ampiamente in archivio, i calciatori hanno giocato come se si fosse sullo 0-0, con tanta aggressività e intensità che ha portato ben 4 gol in poco meno di 20'. A onor del vero, il Rieti era sicuramente più stanco rispetto ai nuovi entrati, tuttavia è da sottolineare la giusta mentalità mostrata dai capitolini. Da segnalare, inoltre, la doppietta di Schick: spesso criticato, il ceco risulta essere l'unico marcatore multiplo nonostante il poco tempo in campo.

TIRO SBAGLIATO, GOL SEGNATO - Quasi da "Mai dire gol" la rete del 5-0 dei giallorossi: Diawara si accinge alla conclusione da fuori area, sbaglia completamente mira ma Florenzi, caparbiamente, ci crede e anticipa la sfera prima che potesse terminare fuori, trafiggendo l'estremo difensore del Rieti.

FLOP

MANCI... NO - L'ex Atalanta è il peggiore in campo. Un primo tempo difficile da parte del difensore italiano, che rischia in più di un'occasione e deve ringraziare l'imprecisione di Marcheggiani che, dopo averlo superato, spedisce a lato da buona posizione. Nella ripresa non corre rischi ma sicuramente c'è da lavorare in vista di impegni e avversari più probanti. 

ADIEU NICE? - Più che dal punto di vista tecnico (difficilmente sarebbe rientrato nelle rotazioni di Fonseca), l'infortunio accorso a Bianda potrebbe avere ripercussioni in sede di mercato. Infatti, il giocatore sembrava a un passo dal Nizza ma questo intoppo inaspettato non dovrebbe far slittare o naufragare la trattativa.