Roma-Juventus 2-0 - Top & Flop

13.05.2019 22:35 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
© foto di www.imagephotoagency.it
Roma-Juventus 2-0 - Top & Flop

TOP 

🤫 (SHHH) - Zitto tu, CR7. In un completo raptus di onnipotenza il fenomeno portoghese manca di rispetto al capitano della Roma, Florenzi, intimandolo di stare zitto, lui che ha la colpa di essere alto solo 173 centimentri. "Zitto, che parli a fare tu che sei nano". La mimica è abbastanza facile da capire. Arrogante Cristiano, orgoglioso Florenzi che da quel momento mette il turbo fino a trovare il gol che sblocca il match, con un delizioso pallonetto sull'uscita di Szczesny. L'amore per i tifosi della Roma è prevalso alla ricerca della vendetta sportiva/personale verso il numero 7 della Juventus, al momento dell'esultanza. Fin troppo un signore. 

VOTA ANTONIO - Continua a essere uno degli uomini decisivi della Roma da quando è stato promosso titolare. Appena 2 gol subiti nelle ultime 6 partite, quarto clean sheet. Se Florenzi fa Spider-Man verso la telecamera, dopo il gol, Mirante lo fa in porta durante tutta la partita, specialmente nel primo tempo, quando prima su Cuadrado d'istinto, poi su Dybala evita due gol già fatti, lasciando le ragnatele intatte tra i pali. 

CHE IMPATTO - Quello di Ünder. Un vero e proprio ingresso spacca-partita: entra sull'azione del vantaggio di Florenzi e serve l'assist al bacio per Dzeko sul 2-0 che chiude i giochi. Se nel 4-2-3-1 Ranieri lo vuole più difensivo, nel 4-3-3 può tornare a essere una variante offensiva importante. 

LÌ DOVE TUTTO EBBE INIZIO - Sotto la Sud, contro la Juventus il primo gol ufficiale in maglia giallorossa. Ieri l'ultimo (in attesa di Roma-Parma e le voci di mercato) allo Stadio Olimpico. La rete, fondamentale per un attaccante, non è neanche la giocata migliore della serata, quella resta l'assist di prima per l'accorrente Florenzi. Decisivo. 

FINALMENTE SE SEMO ANNATI A DIVERTÌ, ZONZI - Ma che partita ha fatto?! Mediano con Zaniolo e Pellegrini ai fianchi il francese si carica a suon di duelli vinti contro Cristiano Ronaldo. La sua migliore partita da quando veste giallorosso. 

 

FLOP 

VEDERE ÜNDER - Per capire come svolgere il ruolo d'esterno offensivo. Tolta una bella palla per El Shaarawy, di Kluivert si ricordano più le dimenticanze difensive (Spinazzola libero si salire sempre), di quando spreca un potenziale break offensivo, lanciando con un suo errore l'azione del gol di CR7 (per fortuna annullato) o di quando, subito prima di lasciare il campo, con un Ranieri disperato, regala la palla nella propria tre-quarti difensiva per un passaggio d'esterno, completamente solo e libero di impostare. 

UOMINI SOLI - Quelli lasciati in area di rigore nel primo tempo dalla difesa della Roma. Ok il contropiede di Cuadrado, ma andare a marcare in 3-4 CR7, lasciando più volte solo Dybala libero di calciare a rete, è stato un errore che per fortuna i giallorossi non hanno pagato.