Juventus-Roma 1-0 - Top & Flop

23.12.2018 22:00 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Juventus-Roma 1-0 - Top & Flop

TOP 

LIMITATI I DANNI - La Roma supera la trasferta più difficile del campionato. Continua il tabù Allianz Stadium, ma limita i danni grazie ai passi falsi di Milan e Inter, antagoniste per i posti Champions League. 

BATMAN OLSEN - Se contro il Genoa lo abbiamo visto nella versione cremoniana di "Nessuno vuole essere Robin", contro Cristiano Ronaldo si trasforma in Batman, spiegando le ali in più di una parata decisiva ai fini della limitazione dei danni, in senso di punteggio. 

SI RIVEDE DZEKO - Dopo un mesetto la Roma e Di Francesco ritrovano il suo attaccante principe. Forse la nota più lieta della serata, in proiezione futura. 

 

FLOP 

DOPPIATI - Con la vittoria di ieri la Juventus sale a 49 punti in classifica, la Roma resta ferma a 24. Più del doppio di punti in 17 partite giocate. L'acquisto juventino di CR7 non giustifica il dato, anzi sottolinea l'involuzione giallorossa, rispetto a una stagione fa. 

GOL EVITABILE - Doppio errore in occasione di un gol abbastanza evitabile. È bastato un raddoppio su Zaniolo a far andare in tilt il giovane centrocampista, calciando male per liberarsi dalla pressione. Poi Santon è nettamente in ritardo su Mandzukic. 

NESSUN PERICOLO PER TE - L'anno scorso ci fu la grande occasione di Schick. Quest'anno, in una gara simile, neanche quella. Un paio di conclusioni sterili di Nzonzi, Schick, un paio respinte da Chiellini di Zaniolo, un angolo dove Szcezsny para su Cristante. Poco o nulla. 

"I MANCINI LI DOVREBBERO CARCERARE" - Già è complicato segnare alla Juventus, se quando riesci, in maniera buona, col pressing, a cogliere impreparata la retroguardia difensiva bianconera devi perdere un paio di tempi di gioco perché hai 3 uomini offensivi mancini, monopiede, ecco che una buona occasione per un tiro di prima col destro, dal limite dell'area di rigore, si trasforma in uno stop e un tentativo di tiro col mancino.