Giappone, Nishino: "Il Belgio non è imbattibile"

Ct Giappone, li ho studiati, grande squadra ma con punti deboli
02.07.2018 03:00 di Simone Ducci Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 1 LUG - Nella partita con il pronostico più scontato di questi ottavi di finale mondiali, Belgio-Giappone, c'è chi non si sente battuto in partenza. E' il ct dei 'Blu Samurai' Akira Nishino, che a Rostov spiega le ragioni del suo ottimismo. "Il Belgio è una squadra formidabile, direi una delle migliori tre del mondo - dice -, ma nessuno è imbattibile. In questi giorni li abbiamo studiati e di loro abbiamo analizzato tutto. Hanno tante stelle ma anche dei punti deboli e vorrei che, conoscendoli, ne approfittassimo". Il Giappone ha già giocato due volte gli ottavi di finale in un Mondiale, nel 2002 in casa e nel 2010, venendo battuto da Turchia e Paraguay. Contro il Belgio il compito appare ancor più difficile, ma il ct nipponico non si arrende. "Già in due occasioni siamo stati negli ottavi - dice Nishino -, ma questa volta può finire diversamente. Ora non arriviamo esausti a questa fase del torneo. Sento che i miei hanno ancora molto da dare e per questo, tutti insieme, domani vogliamo creare qualcosa di fantastico".