Stadio - Pioggia di ricorsi

12.06.2018 09:04 di Marco Rossi Mercanti Twitter:   articolo letto 11875 volte
Stadio - Pioggia di ricorsi

Pioggia di carte bollate contro Tor di Valle, sito dove sorgerà il nuovo stadio della Roma. Addirittura, sarebbe spuntato un atto di opposizione firmato da Paolo Berdini, ex Assessore all'Urbanistica di Virginia Raggi. Ieri a mezzanotte è scaduto il termine per presentare obiezioni al progetto e, tra le decine di osservazioni, c'è anche quella di Francesco Sanvitto, ex responsabile del Tavolo Urbanistica del Movimento Cinque Stelle. Tornando su Berdini, egli ha evidenziato “l'insussistenza delle norme di sicurezza sull'incolumità della popolazione”, mentre il Comitato pendolari Roma-Ostia e il Coordinamento associazioni della mobilità alternativa hanno contestato le criticità legate al piano trasporti e il fatto che “non è stata compiuta alcuna asseverazione da parte di un terzo (istituto bancario o finanziario) della documentazione presentata dal privato”. Inoltre, “non sono stati conteggiati nella Superficie utile lorda (cioè gli spazi commerciali, ndr) tutti i corridoi, androni, hall, zone di attesa, retrobottega". Questo, riporta Il Messaggero, causerebbe un «indebito arricchimento» dei privati "a discapito dell'interesse pubblico", perché "attraverso le deroghe la Sul potrebbe aumentare anche del 30%", sostiene l'urbanista Sanvitto, che parla espressamente di "furbanistica".