Prefetto Gabrielli: "Parlare con il tifo violento è impossibile. Fatti come quelli di Feyenoord non si possono ripetere"

21.04.2015 13:08 di Danilo Magnani   Vedi letture
Fonte: Il Messaggero
© foto di Federico Gaetano
Prefetto Gabrielli: "Parlare con il tifo violento è impossibile. Fatti come quelli di Feyenoord non si possono ripetere"

Il neo prefetto di Roma, Franco Gabrielli, ospite del forum de Il Messaggero, ha parlato in merito all'ordine pubblico della Capitale, con riferimenti alla morte di Ciro Esposito e ai danni alla Barcaccia. Queste le sue parole: “Sono stato dirigente della DIGOS di Roma per quattro anni e conosco bene il tifo violento. Il parlare, il ragionare, con certe frange è impossibile. Si tratta però di una problematica circoscritta, non pervasiva della città. A questi episodi molto specifici non si può dare una risposta strutturata, ma vanno affrontati di volta in volta. Tutte le questioni di ordine pubblico, alla fine, sono tutti rapporti di forza”.

Vuole dire che non si può fare prevenzione?
“Si può solo prendere insegnamento da errori o, meglio, criticità. Fatti come quelli del Feyenoord non si possono ripetere, qualcosa evidentemente non è andato, si deve fare tesoro delle esperienze negative. Di contro, la fan zone è un esempio positivo che si può utilizzare”.