Parnasi resta in carcere, le motivazioni

07.07.2018 08:30 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Parnasi resta in carcere, le motivazioni

Come riportato da La Repubblica, Luca Parnasi non ha collaborato con i giudici e per questo deve rimanere in carcere. Questa la decisione del gip Maria Paola Tomaselli che, ieri, ha detto no alla richiesta di scarcerazione dei legali del costruttore perché Parnasi non avrebbe fornito elementi nuovi e utili alle indagini, nel corso del suo ultimo interrogatorio. Ora sarà la Cassazione, mercoledì, a valutare la sua posizione. Parnasi è indagato anche per concorso esterno nella bancarotta della Sais Spa, la società che possedeva il terreno di Tor di Valle prima della vendita a Eurnova.