Malagò: "Questione di tempo per il VAR in Champions. Indagine UEFA? È andato tutto bene"

04.05.2018 18:07 di Simone Ducci Twitter:    vedi letture
Fonte: La Gazzetta dello Sport - ANSA
Malagò: "Questione di tempo per il VAR in Champions. Indagine UEFA? È andato tutto bene"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il presidente del CONI, Giovanni Malagò, ha parlato dell'utilizzo del VAR in Champions ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Ecco uno stralcio delle sue parole.

Malagò, dall’aria pura alle tossine post Champions: protesterà col presidente Uefa, Ceferin?
«Per dovere e rispetto istituzionale sono stato in Uefa a parlare con Ceferin, che stimo molto per il suo pragmatismo e concretezza. Dopo aver parlato dell’organizzazione di uno dei gironi dell’Europeo 2020 a Roma e della partita inaugurale all’Olimpico, dove è coinvolto anche il Coni per l’Olimpico, abbiamo affrontato il tema della Var. A nome delle società di Serie A ho chiesto come mai la Uefa non l’ha ancora adottata, considerando l’incredibile importanza delle coppe europee e gli interessi sportivi ed economici che muove».

Risposta?
«Ceferin mi ha spiegato che è solo una questione di tempi: “Non ci sono solo le squadre, bisogna far crescere il livello di conoscenza, di capacità degli arbitri, e organizzare una formazione di Var per le 55 nazioni in Europa con la stessa velocità di quella di una singola federazione come quella italiana è molto più complicato”. Però l’obiettivo è quello, la strada mi sembra segnata, me lo auguro per il prossimo futuro, quanto meno per le fasi finali della Champions, quando gli arbitri cioè diventano “selezionati”, e dirigeranno quelli con skill e curriculum riconosciuti, e magari hanno avuto la possibilità dell’esperienza fatta ai Mondiali e saranno in grado di gestire il problema Var. Quello che è sicuro, ed è sotto gli occhi di tutti il dato obiettivo, è che con la Var certi disastri arbitrali delle ultime partite sarebbero stati evitati».

(ANSA) - ROMA, 04 MAG - È un dato di fatto che il giorno di Roma-Liverpool "è andato tutto bene. Poi se ci sono degli aspetti oggettivi da valutare, lo faremo". Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, ha commentato a margine del consiglio nazionale di oggi, l'apertura del procedimento disciplinare da parte della Uefa nei confronti della Roma per l'organizzazione "insufficiente" del ritorno della semifinale di Champions League, in particolare per l'accensione di fumogeni e il passaggio bloccato sulle scale all'interno dello stadio Olimpico.