Roma-Genoa - Le pagelle

03.05.2015 14:46 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
© foto di Image photo agency
Roma-Genoa - Le pagelle

De Sanctis 6: si deve sporcare i guantoni solo su una conclusione di Iago. Per il resto, giornata sostanzialmente tranquilla.

Florenzi 7.5: consueta prestazione generosa per il calciatore di Vitinia. Ormai se non sono gol meravigliosi nemmeno si spreca più e a fine gara, dopo 90 minuti di corsa, ha ancora la forza per fare il coast to coast e di far partire un bolide che chiude i giochi.

Manolas 6.5: pochissime sbavature per il centrale greco.

Astori 6.5: in crescita rispetto alle ultime settimane. Ormai ha scavalcato nelle gerarchie Yanga-Mbiwa e con Manolas forma coppia fissa.

Torosidis 6.5: spostato sulla fascia sinistra, fa molto bene sia la fase difensiva e sia quella offensiva. Nella ripresa si guadagna anche un calcio di rigore ma l'arbitro non è dello stesso avviso e lo ammonisce per simulazione.

Pjanic 6.5: spesso nel vivo del gioco, sta vivendo un periodo positivo dopo mesi appannamento. Dal 27'st Yanga-Mbiwa sv.

De Rossi 6.5: perde subito un bruttissimo pallone ma disputa poi una gara ordinata. Nelle ultime gare, ha avanzato di qualche metro il suo raggio d'azione e, memore dei vecchi tempi, quando avanza dà sempre l'impressione di poter essere pericoloso.

Nainggolan 6.5: tenta spesso la conclusione dal limite dell'area e per poco non trova nuovamente la via del gol.

Ibarbo 6: poco brillante in avanti ma nulla da dire sull'impegno in copertura e, spesso, è una sorta di centrocampista aggiunto, bravo e determinato nel conquistare il pallone e nel gettarsi nello spazio. Dal 41'st Cholevas sv.

Doumbia 7: un'altra presenza e un altro gol per l'attaccante giallorosso, passato in una settimana da essere sbeffeggiato agli applausi al momento della sostituzione. Dal 14'st Iturbe: il ruolo di attaccante centrale non esalta le sue qualità. Tenta il tiro ma svirgola malamente.

Gervinho 5.5: nel primo tempo si libera bene in area di rigore e scarica all'indietro per Nainggolan. Questa l'unica incursione positiva del giocatore ivoriano, che sbaglia troppi palloni, sprecando diversi contropiedi soprattutto nella ripresa.

Garcia 7: la sua Roma ha ricominciato a volare, a correre e tutti remano nella stessa direzione. Contro il Genoa azzecca la formazione iniziale, non rischia praticamente nulla e i giallorossi creano diverse occasioni da rete.