Livorno-Roma - Le pagelle

25.08.2013 22:53 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Livorno-Roma - Le pagelle
Vocegiallorossa.it
© foto di Image Sport

De Sanctis 6: non deve fare assolutamente nulla. Nel primo tempo si fa trovare pronto su una punizione alla distanza poi gestisce l’ordinaria amministrazione.

Maicon 7: nel primo tempo spinge parecchio, tentando più volte anche la conclusione. Quando parte in velocità è praticamente inarrestabile. Nel secondo tempo cala leggermente ma anche a livello difensivo si dimostra sempre puntuale e preciso.

Benatia 6.5: il Livorno non combina moltissimo ma l’ex Udinese si fa trovare sempre pronto.

Castan 6.5: gioca buona parte della gara con un ammonizione che potrebbe condizionargli la partita ma il brasiliano si rende anche protagonista di un ottimo e pericoloso intervento nel primo tempo, quando riesce a rimediare con determinazione ad un errore di Maicon.

Balzaretti 6: inizia benino, sebbene pecchi di precisione in fase offensiva.

Bradley 6.5: il solito contributo di sostanza e determinazione a centrocampo. Uno dei giocatori più sottovalutati della rosa.

De Rossi 7.5: finalmente De Rossi! Gioca con autorità, offre un grande assist a Florenzi per poi lasciar partire un siluro dalla distanza che si insacca in rete, sbloccando così una partita che stava diventando molto complicata. Corre poi ad abbracciare tutta la squadra, che gli si stringe attorno.

Pjanic 6.5: con Strootman out tocca al bosniaco orchestrare la manovra della Roma. Ad inizio ripresa serve un grande assist a Borriello, che non riesce a concretizzare. Dal 37’st Taddei sv.

Florenzi 7.5: nel primo tempo copre molto bene le avanzate di Maicon. Non è un attaccante ma risulta comunque il più pericoloso fin dall’inizio. Nella ripresa prima spreca un buon assist di De Rossi, poi prende il palo e poi segna il meritato gol del 2-0 giallorosso. Dal 25’st Marquinho sv.

Borriello 5.5: corre, si affana e sbuffa ma è troppo macchinoso. Nella ripresa lascia il campo a Gervinho. Dal 13’st Gervinho 6: esordio in una gara ufficiale dell’ex Arsenal, che si posiziona sull’esterno sinistro rincorrendo qualsiasi avversario gli capiti attorno.

Totti 7: fa tantissimo movimento partendo dalla sinistra. Cerca con insistenza il gol ma un po’ di sfortuna gli nega la gioia della prima rete stagionale. Si accontenta allora di sfornare assist in quantità, tra cui un pregevole tocco di prima per Florenzi, che entra in aerea e coglie il palo.