Stadio Roma, Autorità Tevere: "Bisogna prima fare le opere"

Previsti interventi per 15 milioni, prioritari per agibilità
 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:   articolo letto 4884 volte
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 6 DIC - "Dalla Conferenza dei Servizi per lo stadio della Roma, come sanno tutti a partire dal dg giallorosso Mauro Baldissoni, c'è il via ai cantieri ma il parere positivo dell'Autorità di Distretto ex Tevere, come chiarito e concordato in Conferenza, resta sempre condizionato alla realizzazione delle opere prioritarie per la sicurezza di un'area dove migliaia di romani vivono oggi a rischio di alluvioni, e sono tutte a carico del proponente". Così, in una nota, il Segretario generale del Distretto idrografico dell'Italia Centrale, che ha accorpato l'ex Autorità del Tevere, Erasmo D'Angelis: "Si tratta del nuovo assetto idraulico del Fosso di Vallerano e di altri interventi per un costo complessivo di circa 15 milioni, che renderanno più sicuri i quartieri sorti tra Torrino e Decima densamente abitati e l'area dello stadio. Solo a conclusione di queste opere possiamo dare l'agibilità. Ma non ho alcun dubbio che sarà così anche perché la massima sicurezza idraulica è oggi parte integrante del progetto".