I numeri di... Roma-Atalanta 1-2 - Taboo bergamasco all'Olimpico. Terza sconfitta nelle ultime 4 partite. Troppi i palloni regalati e i passaggi sbagliati

07.01.2018 23:58 di Danilo Magnani Twitter:   articolo letto 8300 volte
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Magnani
© foto di www.imagephotoagency.it
I numeri di... Roma-Atalanta 1-2 - Taboo bergamasco all'Olimpico. Terza sconfitta nelle ultime 4 partite. Troppi i palloni regalati e i passaggi sbagliati

Il 2018 si apre in modo amaro per la Roma che in casa contro l'Atalanta perde 1-2, non riuscendo quindi a sollevarsi dopo un mese di dicembre deludente. Sono 3 le sconfitte nelle ultime 4 partite giocate (Juventus, Atalanta e Torino in Coppa Italia), una sola vittoria (Cagliari) nelle ultime 5 gare di campionato disputate. Persa la quarta posizione in favore della Lazio (entrambe le romane devo recuperare una partita), squadra scavalcata proprio nell'ultima stracittadina, la Roma adesso è quinta con 39 punti in classifica, 30 reti segnate e 14 subite, ottenendo così l'ottavo miglior attacco del campionato (superata proprio dagli orobici) e perdendo il titolo di miglior difesa (il Napoli capolista ne ha subite 13).

Continua la tradizione negativa degli ultimi anni all'Olimpico contro i bergamaschi: infatti la Roma non batte l'Atalanta in casa dal 12 aprile 2014 (3-1), poi 2 pareggi e 2 sconfitte. Guardando poi le partite in casa e trasferte, negli ultimi 10 confronti sono arrivati 3 successi giallorossi, 3 atalantini e 4 pareggi.

I numeri in campo, come quasi sempre accade, vanno in favore della Roma, con un netto possesso palla (65%), un maggior numero di tiri (16 a 10) e occasioni da gol (12 a 8). È anche vero che la squadra di Di Francesco ha perso molti più palloni di quella avversaria (43 a 29), sbagliando anche più passaggi (39 a 27).

Per quanto riguarda i singoli, Kostas Manolas e Federico Fazio hanno lavorato più degli altri per cercare di arginare la manovra d'attacco atalantina, nonostante il risultato finale: il greco ha recuperato più palloni di tutti i compagni (14), vincendo 4 duelli su 5; l'argentino ha recuperato 10 volte la sfera, vincendo però ben 16 duelli sui 19 intrapresi, anche se uno è stato decisivo per il vantaggio siglato da Cornelius. A centrocampo nessuno dei titolari ha dato molto in termini numerici alla squadra, con Lorenzo Pellegrini peggiore di Gonalons e Strootman visti i suoi 4 palloni recuperati, 3 duelli vinti su 6 e 0 occasioni create. In avanti, nonostante il gol, Edin Dzeko perde 9 duelli su 14 e non crea neanche un'occasione da rete; ne crea 4 invece Stephan El Shaarawy che però perde ben 10 duelli dei 13 complessivi; non bene infine neanche Diego Perotti che perde 6 duelli su 11 e crea una sola occasione, in compenso recupera 9 volte la sfera, sottolineando il suo impegno in fase di recupero.

 

ROMA-ATALANTA 1-2 - SABATO 06 GENNAIO 2018 ORE 18:00 - STADIO OLIMPICO DI ROMA

Durata incontro: 90'+3
Marcatori: 14' Cornelius, 19' de Roon, 56' Dzeko
Ammoniti: 90'+3 Fazio (R) – 28', 45' de Roon, 30' Caldara (A)
Espulsi: 45' de Roon (A)
Possesso palla %: 65 (R) - 38 (A)
Tiri in porta: 7/16 (R) - 4/10 (A)
Occasioni da gol: 12 (R) - 8 (A)
Parate: 1 (R) - 4 (A)
Falli: 12 (R) - 6 (A)
Contrasti: 14 (R) - 20 (A)
Palle recuperate: 35 (R) - 33 (A)
Palle perse: 43 (R) - 29 (A)
Angoli: 12 (R) - 7 (A)
Fuorigioco: 1 (R) - 1 (A)
Totale passaggi: 563 (R) - 279 (A)
Passaggi sbagliati: 39 (R) - 27 (A)
Totale cross: 40 (R) - 11 (A)