Pagelle Roma-Lazio 2-2, Allievi Nazionali: Mazzitelli e Ferrante non bastano per vincere il derby

22.04.2012 13:10 di Yuri Dell'Aquila   vedi letture
Luciano Sacchini
Luciano Sacchini
© foto di Voce giallorossa

Marchegiani 6: Incolpevole sui gol, salva il risultato con un grande intervento in finale di partita.

Nanni 6.5: Due sue favolose discese sul fondo portano ad un gol e ad un'occasione clamorosamente fallita da N'Dah. Fatica di più in fase di copertura.

Calabresi 6.5: Benissimo per 70 minuti, quando contiene senza patemi le iniziative biancocelesti. Poi la Lazio sale di tono e un po' tutta la squadra inizia a soffrire.

Romagnoli 6.5: Roccioso, comanda la linea difensiva con la sua innata leadership, da una sua chiusura parte l'azione del vantaggio romanista.

Sammartino 6.5: Arriva molte volte sul fondo, dialogando alla grande con Ferri principalmente nella prima frazione. Segue l'andamento della squadra, che perde campo col passare dei minuti. (Dal 77' - Petricciuolo SV).

N'Dah 6: In una partita molto contratta, il numero 4 lotta in mezzo al campo con veemenza. Tiene bene in campo ma ha sulla coscienza il palo colto a porta spalancata nei minuti di recupero.

Mazzitelli 7: Sblocca il derby con una potente conclusione dall'interno dell'area. Regala giocate da alta scuola al pubblico del "Fulvio Bernardini".

Ferri 6: Propositivo nel primo tempo, tenta spesso l'affondo dalla sinistra servendo numerosi palloni al centro dell'area. Cala nella ripresa, quando la Roma si chiude troppo. (Dal 72' - Minicucci SV).

Battaglia 6.5: Pennella tutti i calci d'angolo con traiettorie insidiose che procurano diversi grattacapi alla difesa biancoceleste senza che però gli attaccanti giallorossi riescano ad approfittarne. (Dal 63' - Catania SV).

Curto 6: I compagni giocano quasi sempre sulla corsia opposta e il numero 11 ha poche possibilità di mettersi in mostra. Qualche giocata buona nel primo tempo. 

Ferrante 6: Croce e delizia della squadra giallorossa. Realizza il gol del 2-0 prima di commettere due ingenuità clamorose che lo portano all'espulsione.