COVID-19, i calciatori tornati in patria dovranno osservare un periodo di isolamento al proprio rientro

21.03.2020 09:21 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
COVID-19, i calciatori tornati in patria dovranno osservare un periodo di isolamento al proprio rientro
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sono molti i casi di calciatori che sono tornati in patria per far fronte all'emergenza COVID-19 in Italia, per ultimo il caso di Higuain. Questi giocatori però, una volta tornati, dovranno osservare un periodo di isolamento. Infatti il testo dell’articolo 1 del decreto 120-2020, pubblicato il 17 marzo, recita: “Al fine di contrastare il diffondersi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 tutte le persone fi siche in entrata in Italia, tramite trasporto aereo, ferroviario, marittimo e stradale, anche se asintomatiche, sono obbligate a comunicare immediatamente il proprio ingresso in Italia al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, e sono sottoposte alla sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario per un periodo di quattordici giorni”. Dunque, se davvero si dovesse ricominciare a giocare il 3 maggio, potrebbero esserci alcuni calciatori che dovranno saltare le prime partite per osservare questo periodo di isolamento.