Udinese, Oddo: "Partita decisa dall'arbitro"

'Ce l'ho con Rocchi,se ci parli e ti minaccia vuol dire malafede
09.04.2018 02:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 8 APR - "Non credo che la Lazio abbia vinto con semplicità: ha fatto fatica e anche tanto. I miei ragazzi hanno fatto bene e se non fosse per la sconfitta che si somma alle altre sarei contento. La partita, purtroppo, è stata decisa dall'arbitro". E' un Massimo Oddo furioso quello che commenta la sconfitta dell'Udinesecontro la Lazio. "Sul piano del gioco l'episodio del pareggio non ci ha condizionato - dice ancora l'allenatore dei friulani - e siamo stati sempre in partita". Poi un nuovo attacco all'arbitro: "preferirei non commentare più di tanto l'operato arbitrale - dice Oddo - perché si rischiano delle squalifiche. Dico solo che non ce l'ho col Var, ce l'ho con Rocchi che non può non vedere un fallo evidente come quello di Marusic. Gli arbitri possono sbagliare, sono umani, ma quando vai a parlarci e ti minacciano di cacciare dal campo non va bene, evidentemente reagiscono così perché sono in malafede. Sono una persona perbene e quando sbaglio ammetto i miei errori - conclude -, ma non è così per tutti".