Tite: "Neymar è essenziale ma non indispensabile"

01.04.2020 05:00 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 31 MAR - Oggi il Brasile avrebbe dovuto giocare conto il Perù un match delle eliminatorie mondiali del Sudamerica, invece anche la Selecao, come praticamente tutto il calcio, si è dovuta fermare. Ma la rivista 'France Football' rende comunque omaggio ai cinque volte campioni del mondo pubblicando un'intervista al ct Tite, precisando di averla realizzata durante un viaggio del tecnico a Parigi, poco prima che cominciasse il 'lockdown' che ha bloccato prima l'Europa e ora il mondo. "Neymar è essenziale in una squadra, ma non indspensabile - dice Tite, che senza O Ney ha vinto l'ultima Coppa America -. Ad ogni nostra partita mi chiedo come fare per tirare fuori il meglio da lui e come costruirgli intorno la squadra. La posizione in cui, secondo me, rende meglio sia a livello che di club che in nazionale è quella che occupava in modo stabile quando giocava nel Barcellona, ovvero da esterno offensivo che parte da sinistra e stringe verso il centro". "Da lì dialoga bene con i centrocampisti - spiega Tite - e utilizza al meglio la propria percezione del gioco e la rapidità dei riflessi e di esecuzione". Secondo Tite "il livello di gioco che ha raggiunto in certi momenti è quello di Messi e Cristiano Ronaldo, e non ho mai visto Hazard, Griezmann e Pogba raggiungere certi livelli"."Ma il Neymar di cui parlo - ha concluso - è quello in piena salute fisica e mentale. Comunque vincere la Coppa senza di lui e resistere a certe pressioni ha fatto prendere coscienza al gruppo del nostro valore". (ANSA).