Sampdoria, Ranieri squalificato: "Urlerò ancora più forte"

11.07.2020 04:00 di Alessandro Pau   Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - GENOVA, 10 LUG - La Sampdoria riparte da Fabio Quagliarella che ritornerà dal primo minuto nella sfida di domenica in trasferta con l'Udinese. L'attaccante, da quando è ripartito il campionato di serie A, non è ancora sceso in campo a causa di un problema al polpaccio. Adesso in Friuli tocca a lui: "Sta entrando sempre più in forma, è arrivata l'ora di vederlo in campo. Non l'ho schierato a Bergamo perché volevo dargli ancora qualche giorno di riposo, ma avrei potuto inserirlo a partita in corso. Ha centrato più volte la porta in allenamento, è nel momento giusto", spiega Claudio Ranieri ai canali ufficiali del club. E il tecnico non potrà essere in panchina a causa del turno di stop deciso dal giudice sportivo dopo la gara di Bergamo: "Seguirò la partita dalla tribuna, dietro la panchina, e urlerò ancora più forte per farmi ascoltare dai miei ragazzi: nello stadio vuoto la mia voce si sentirà anche questa volta". Sarà uno scontro diretto per la Sampdoria che vuole fare punti per allungare ancora nella corsa salvezza: "La condizione dei ragazzi mi fa ben sperare.Avremo sempre il coltello tra i denti, solo così ci salveremo". E poi avverte sulla squadra di Gotti: "Ora ci attende una nuova sfida difficile, contro un'altra formazione fisica, di centimetri, bravi nel contropiede e dovremo stare attentissimi a concedere pochi spazi. Nella mia filosofia c'è "andiamo a bussare e vediamo cosa succede. L'Udinese è la miglior squadra a giocare in contropiede". (ANSA).