Palermo, Stellone: "L'arbitro non è stato all'altezza"

Allenatore: "Noi non abbiamo sentito il triplice fischio finale"
18.06.2018 01:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - PALERMO, 17 GIU - "C'è delusione e amarezza per non avere raggiunto quello che meritavamo. Ci abbiamo provato con tutte le nostre forze. Ieri è stata una non-partita: l'arbitro non è stato all'altezza, non solo in occasione del rigore. Il penalty era netto". Lo ha detto l'allenatore del Palermo, Roberto Stellone, al rientro in città dopo la sconfitta contro il Frosinone. "C'è amarezza per la tifoseria e la piazza - ha spiegato -. Non posso rimproverare niente ai ragazzi, li ringrazierò per sempre. Io ho un contratto che mi lega al Palermo per un altro anno, ma in questo momento non ci sto pensando, eventualmente sarò ben felice di portare questa squadra dove merita". "Dopo il rigore prima concesso e poi negato a noi è finita la partita, mentalmente è come se ci avessero fatto un altro gol - ha concluso -. È stata una guerriglia dal 1'. Noi non abbiamo sentito il triplice fischio e, nel secondo gol, c'era anche un fallo su Coronado. L'arbitro mi ha detto che ha indicato male in occasione del rigore non dato, è una bugia".