Mondiali donne: Camerun, protesta anti Var

24.06.2019 02:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 23 GIU - La partita degli 8/i di finale dei Mondiali donne fra Inghilterra e Camerun ha rischiato di finire prima del previsto. Infatti le giocatrici africane per due volte hanno minacciato di abbandonare il campo per protesta contro le decisioni prese dall'arbitra cinese Qin Liang dopo consulto al Var. Vantaggio Inghilterra con Houghton, poi raddoppio allo scadere del primo tempo con White ed è il caos. La rete, annullata per fuorigioco, viene successivamente convalidata dopo consulto Var: le giocatrici del Camerun non ci stanno e si rifiutano di riprendere il gioco. Motivo della protesta è la bandierina alzata dalla guardalinee, che avrebbe tratto in inganno le camerunensi fermatesi senza contrastare le inglesi. Da qui la protesta con un capannello a metà campo, mentre l'arbitra intimava di riprendere a giocare, cosa avvenuta dopo oltre 6' di stop. Di nuovo caos a inizio ripresa: Nchout segna il gol che riaprirebbe il match, ma la Var interviene ancora contro il Camerun: le giocatrici minacciano di lasciare il campo.