Inter, Moratti: "Calciopoli? Nessun rancore"

'Io in Figc? Mossa simpatica di Agnelli, non giusto accettare'
10.10.2018 02:00 di Andrea Cioccio Twitter:   articolo letto 2046 volte
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - MILANO, 9 OTT - "La mossa di Andrea Agnelli di candidarmi alla presidenza della Figc è stata una cosa molto simpatica che credo possa cancellare le arrabbiature dopo Calciopoli. Rimane la vicenda, ma non il rancore". L'ex patron dell'Inter, Massimo Moratti, ha commentato l'idea di Andrea Agnelli di candidarlo alla presidenza della Figc. "Non mi è sembrato giusto accettare, spazzando via chi aveva raccolto i voti", ha proseguito Moratti, a RMC Sport, riferendosi a Gabriele Gravina. "Il rapporto con Agnelli è sempre stato civile e affettuoso, lo conosco da quando era ragazzo. Continuare con le polemiche era anche abbastanza noioso". Moratti ha poi commentato le ultime prestazioni dell'Inter. "La partita di Champions ha dato fiducia - le sue parole -. Con questa Juve così forte è difficile puntare al campionato, ma devono crederci. Icardi? Ha imparato a essere capitano, dà fiducia ed è protettivo con i compagni. Marotta? Lo apprezzerei all'Inter, lo stimo e sa fare il proprio mestiere", ha concluso.