Fontana: "Scudetto all'Atalanta? No, devono vincerlo sul campo"

09.04.2020 05:00 di Alessandro Pau   Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - BERGAMO, 08 APR - "Come simpatia e come gesto simbolico l'Atalanta meriterebbe lo scudetto, ma conosco i bergamaschi e so che preferiscono conquistarsi i traguardi sul campo". Alberto Fontana, ex portiere nerazzurro dal 1997 al gennaio 2001, è intervenuto in una videochat della testata online CalcioAtalanta.it sul tema della petizione su Change.org per assegnare il titolo alla squadra di Bergamo come simbolo del bel calcio e della lotta al Coronavirus. "Non invidio quanti dovranno adottare una soluzione per finire il campionato o meno, ma va trovata insieme ai giocatori - l'opinione di Fontana sulla possibile fine del lockdown anche per il calcio -. I bergamaschi però non vogliono regali, ma lavorare per ottenere l'obiettivo, come col Valencia per conquistare i quarti di Champions League". Infine, un messaggio per quella che è stata la sua città per tre anni e mezzo: "Sono sicuro che questo brutto momento passerà, perché deve passare. Per me i bergamaschi sono quelli che hanno l'Atalanta come unico credo, sono quelli scesi in piazza a decine di migliaia per festeggiare il ritorno in A nel 2000", ha concluso il popolare 'Jimmy', arrivato in nerazzurro nel 1997 con Emiliano Mondonico e passato attraverso una stagione in B con Lino Mutti e l'altra con Giovanni Vavassori prima di essere ceduto a Napoli nella sessione invernale 2000-2001. (ANSA).