Fair play finanziario, il Tas deciderà su Psg e City entro il mese

I club sospettati di aver aggirato regole fair play finanziario
10.02.2019 12:11 di Andrea Cioccio Twitter:    Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - ROMA, 10 FEB - Entro fine mese il Tas farà conoscere la decisione sulla presunta violazione del Fair play finanziario da parte di Psg e City. I due club si erano rivolti al Tribunale Arbitrale per lo Sport lo scorso autunno dopo la decisione dell'Uefa di riesaminare la loro posizione in materia di Fair Play Finanziario. Lo scrive oggi lo spagnolo 'AS'. La Federcalcio europea sospetta che i 'numeri' forniti dai due club, soprattutto per fare calciomercato, non corrispondano alla realtà. Il Tas dovrà verificare se, ad esempio, il Psg ha 'svicolato' dalle regole imposte dal fpf per acquistare Mbappé e Neymar nel 2017. L'Uefa vuole che i due club siano sanzionati e si basa su un rapporto finanziario commissionato all'ex ministro belga Yves Leterme. A seconda del verdetto del Tas, sia il PSG che il Manchester City potrebbero essere costretti a vendere per far quadrare i conti, oltre a dover eventualmente essere sanzionate: si va dalla semplice multa fino all'eventuale esclusione dalla Champions League della prossima stagione.