Coronavirus, Ceferin ribadisce: "Euro 2020? niente panico"

06.03.2020 02:00 di Danilo Budite Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 05 MAR - "Ovviamente si tratta di una cosa seria, dobbiamo metterla in cima agli argomenti da trattare e farci i conti, visto che organizziamo molti eventi. Ma io rimango ottimista e penso che le cose saranno sotto controllo prima che l'Europeo cominci. Quindi non sono preoccupato". Così il presidente dell'Uefa, Alexandr Ceferin, alla britannica Sky Sports nella sua prima intervista a un media di Oltremanica dopo la squalifica del Manchester City per violazioni del fair play finanziario. Ma, vista la situazione del momento, il presidente dell'Uefa, più che dei 'Citizens', non poteva non parlare di Euro 2020 e il rischio di cancellazione legato al Coronavirus. Ma se la situazione dovesse permanere o non essere ancora del tutto svanita, c'è la possibilità che venga ridotto il numero delle città che ospiteranno il torneo? Oppure c'è la possibilità che alcune partite possano essere giocate a porte chiuse? "Non voglio neppure pensare ad eventualità del genere - risponde Ceferin -, perché per ora siamo sicuri che tutto andrà come abbiamo previsto. Ad esempio, abbiamo già prenotato gli alberghi a Londra per le semifinali e la finale e sarebbe un problema se non potessimo andarci". "Essere in preda al panico, parlarne ossessivamente non significa prendere sul serio la situazione - conclude Ceferin -. Penso invece che il modo appropriato sia di farlo con calma e, quindi, senza panico". (ANSA).