Champions, Uva: "Anni prima di vedere Var"

"Da Uefa decisione prudente, serve omogeneità tra tutti i Paesi"
28.02.2018 16:34 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 28 FEB - Per vedere l'introduzione della Var in Champions bisognerà attendere: "C'è bisogno di tanti anni prima di arrivare a un sistema omogeneo, i tifosi abbiano pazienza", ha fatto sapere il vice presidente esecutivo dell'Uefa, Michele Uva, commentando la decisione della Federcalcio europea di non inserire la 'moviola in campo' nelle coppe continentali. Intervenuto a Radio24, il dg della Figc ha spiegato che "tutte le grandi innovazioni, soprattutto quelle tecnologiche applicate al calcio, hanno necessità di una normale taratura. L'Europa League così come la Champions - ha detto - coinvolge 55 Paesi europei e non tutti hanno introdotto, neanche offline, la tecnologia Var. Siamo tre Paesi che la utilizzano, 4 paesi con la Polonia, e in questo momento lo facciamo online, penso che non ci sarebbe una uniformità sia di arbitraggio sia di assistenza, quindi penso che sia giusto aspettare quando tutta l'Europa o buona parte degli arbitri siano già abituati a questa tecnologia".