Buffon: "Io in azzurro? Vedremo"

N.1 Juve: "Ma delusione con Svezia non mi ha ammazzato"
09.05.2018 02:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA
© foto di ANSA

(ANSA) - ROMA, 8 MAG - "Se sarò con l'Italia tra due settimane? Non è un pensiero ricorrente, adesso non ci sto pensando. Vedremo". Alla vigilia della finale di Coppa Italia, Gianluigi Buffon dribbla così il tema legato alla possibile convocazione in azzurro. "Sicuramente ricordo non con tanto piacere le grandissime polemiche per il disturbo che ho trasmesso alla Nazionale a marzo - sottolinea - Io sono uno che ha impostato la propria vita su grande orgoglio e dignità, probabilmente questo modo di essere mi ha fatto fare anche tanti errori, ma ci ho sempre messo la faccia e sono sempre andato via a testa alta. La mia è stata un'annata emotivamente complicata. È cominciata troppo presto per poter poi avere la forza di gestire con razionalità tutto quello che via via accadeva", aggiunge Buffon ricordando la mancata qualificazione dell'Italia al Mondiale: "A novembre c'è stata una delusione che avrebbe ammazzato chiunque. Essere ancora in piedi con questa forza dopo tutto quello che è accaduto non è da tutti".