VERSIONE MOBILE
tmw
 Sabato 1 Novembre 2014
EDITORIALE
01 Nov 2014 15:00
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Napoli   Roma
[ Precedenti ]
CHE VOTO DATE AL MERCATO DELLA ROMA?
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

EDITORIALE

UN CROLLO INACCETTABILE

22.04.2012 22:46 di Alessandro Carducci  articolo letto 2824 volte
© foto di Alberto Fornasari

E' difficilissimo parlare dell'ennesimo crollo della Roma. Ancora una volta, come se nel frattempo niente fosse accaduto, i giallorossi perdono la gara che doveva rilanciare le ambizioni europee. A volte è stata sfortuna, a volte si è parlato di atteggiamento sbagliato da parte dei giocatori (Lecce, per esempio). La partita di Torino, invece, l'ha persa proprio Luis Enrique, interamente. Sono i giocatori a scendere in campo, è vero, ma contro l'organizzatissima squadra di Conte la Roma si è presentata con un ibrido che ha avuto l'effetto di bloccare i giocatori giallorossi. Una sorta di 4-2-3-1 (mai utilizzato fino ad ora), con tre giocatori fuori ruolo: Pjanic, sul centrosinistra, Marquinho, arretrato quasi fino alla linea difensiva, e De Rossi, rischierato centrale. Luis Enrique ha riproposto Perrotta dal primo minuto, posizionandolo su Pirlo, sperando di arginare la manovra dell'ex milanista. Pjanic si è così trovato leggermente defilato sulla sinitra, con Borini sulla fascia destra e Osvaldo unica punta. I due centrocampisti davanti alla difesa, Gago e Marquinho, sono così stati accerchiati dalla Juventus. I bianconeri, ogni volta che hanno tentato un'avanzata, hanno sempre trovato ampie praterie. In mezzo al campo si è formata un'enorme voragine, con la squadra quasi spaccata in due: da una parte i 4 difensori più Marquinho e Gago, dall'altra il resto della squadra. Proprio il brasiliano, nelle ultime giornate, si era distinto per il grande dinamismo e soprattutto l'ottima capacità di inserirsi in area, cosa che contro la Juve non ha mai avuto modo di fare, dovendo giocare molto più dietro. L'ex Fluminense sarebbe stato l'ideale per contrastare Pirlo, che invece ha avuto campo libero per tutta la gara. Certamente l'assurda espulsione di Stekelenburg ha dato la mazzata decisiva ma non è un caso che quasi tutto il centrocampo bianconero sia andato in gol. Ci sarà da riflettere nei prossimi giorni, da riflettere tantissimo.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

IL TABELLONE SENTENZIA, DE ROSSI CONFERMA: SARÀ UN'ALTALENA CONTINUA

La Roma batte 2-0 il Cesena, ma all’Olimpico le emozioni arrivano dopo il triplice fischio di Tommasi. A Marassi manca ancora un minuto, i giocatori sono ancora in campo per salutare arbitri e avversari e Antonini segna il gol che manda la Juventus KO per la prima volta in ...
Roma-Cesena 2-0

ESCLUSIVA VG - CANALE 8, DEL GENIO: "VI SPIEGO IL PUNTO DEBOLE DEL NAPOLI. GLI AZZURRI IN AVANTI PIÙ ESPLOSIVI"

Tra poche ore Napoli e Roma scenderanno al San Paolo per il big match della decima giornata di campionato. In questi giorni,...

LA VOCE DEI TIFOSI: "BELLO ESSERE ALLA PARI CON IL BAYERN. SPERIAMO BENATIA NON GIOCHI AL SUO LIVELLO". VIDEO!

Mancano pochi minuti a Roma-Bayern, con l'Olimpico tutto esaurito come non accadeva da anni per un match molto atteso...

GOAL.COM - STROOTMAN VUOLE LO UNITED?

Secondo quanto riportato dall'edizione inglese di goal.com, Kevin Strootman avrebbe fatto sapere alla dirigenza della...

EMENDAMENTO DEL DECRETO SBLOCCA ITALIA METTE A RISCHIO LO STADIO DELLA ROMA?

Secondo quanto riferito da Giornalettismo.com, nel bel mezzo del decreto Sblocca Italia, in conversione in questi giorni in...

JUVENTUS – ROMA 1936: 1-3, SOTTO I COLPI DI UNA ROMA SUPERIORE CADE IL RECORD DELLA JUVE

Violato il campo della Juve dopo oltre quattro anni di imbattibilità. Era infatti dal 27 dicembre 1931  che i...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 1 Novembre 2014.
 
Juventus 22
 
Roma 22
 
Lazio 16
 
Milan 16
 
Sampdoria 16
 
Udinese 16
 
Napoli 15
 
Inter 15
 
Genoa 15
 
Fiorentina 13
 
Hellas Verona 12
 
Torino 11
 
Sassuolo 10
 
Cagliari 9
 
Palermo 9
 
Atalanta 8
 
Empoli 7
 
Cesena 6
 
Chievo Verona 4
 
Parma 3

   Editore: TC&C srl (web content publisher since 1994) Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.